Mindful Eating

IMPARIAMO A NUTRIRE IL NOSTRO CORPO-CUORE-MENTE

Mangiare in modo mindful è un modo per incorporare la Mindfulness in una delle fondamentali attività della nostra esistenza. È un modo per nutrire il corpo il cuore e la mente. Nelle nostre vite, così estremamente indaffarate, non ci rimane molto tempo per noi stessi. Se pensiamo a come ci nutriamo noteremo che non diamo al momento del pasto la giusta attenzione: molto spesso è veloce e mentre facciamo qualcos’altro. Questa è una chiara rappresentazione di come ci prendiamo cura di noi stessi. Il cibo è un mezzo molto potente che influisce sulla salute e sull’umore. Crediamo di essere noi a scegliere, e invece tante delle nostre scelte sono inconsapevoli e automatiche, frutto dei condizionamenti appresi dalla cultura, dal marketing e soprattutto da emozioni spiacevoli che vogliamo sedare. Ti è mai successo di tornare dal lavoro e mangiare un pacchetto di patatine? Oppure di mangiarlo tutto e non esserti accorto di quanto ne hai mangiate? Riconosci quale tipo di fame c’è in quei momenti? È una fame biologica o una fame del cuore? Ecco perché tante diete non funzionano o funzionano solo quando c’è un regime strettamente controllato. E appena allenti il controllo…. comportamenti disfunzionali che subito dopo attivano il senso di colpa. È importante riconoscere ciò che ci porta ad avere comportamenti disfunzionali per cambiare il nostro stile di vita. Riappropriarsi della propria vita attraverso una nuova relazione col cibo. Come fare? Bisogna imparare a osservare, riprendere contatto con i nostri sensi per riguadagnare il controllo e cominciare a scegliere e consumare con consapevolezza ciò che mangiamo. La Mindful Eating può aiutarci a fare tutto questo! Perché è un modo di fare esperienza che coinvolge completamente il nostro corpo, il nostro cuore e la nostra mente nella scelta, nella preparazione e nella consumazione del cibo quotidiano. Impareremo a riconoscere quei meccanismi che ci portano a consumare alcuni cibi piuttosto che altri. Scoprirai quale tipo di fame è presente. Attraverso la Mindful Eating utilizziamo i nostri sensi immergendoci nei colori, nella consistenza, nei profumi, nei sapori e anche nei suoni di ciò che beviamo e mangiamo. In questo modo esploriamo con curiosità le nostre reazioni al cibo e i segnali interni di fame e di sazietà. Imparando a mangiare con consapevolezza tutto il cibo ci sembrerà mille volte più buono e gustoso. Ci basterà anche mangiarne molto meno, perché ne saremo appagati molto prima.

Sono 7 le abilità del mangiatore consapevole che possiamo acquisire attraverso la Mindful Eating

  • Consapevolezza: la consapevolezza è un fondamento della Mindfulness. Un tipo di attenzione calma e focalizzata che ci consente di sintonizzarci attraverso i sensi con il cibo che assaporiamo e con le sensazioni di fame e sazietà, le emozioni e pensieri legati all’alimentazione;
  • Osservare: quando ci osserviamo attentamente e in modo consapevole notiamo come spettatori imparziali le sensazioni che provengono dal nostro corpo, le emozioni e i pensieri, iniziamo a comprendere come questi aspetti possono portarci a mangiare in modo inconsapevole;
  • Essere nel momento presente: fare in modo che la nostra mente si sieda accanto a noi a tavola ci aiuta a disattivare il pilota automatico delle nostre abitudini alimentari e a vivere il presente come un’opportunità: ogni morso del cibo è un’esperienza nuova;
  • Essere consapevole del contesto: prestare attenzione al contesto in cui viviamo ci permette di notare come molte cose che ci circondano rappresentano dei trigger per mangiare in modo non consapevole;
  • Non giudizio: allenandoci a pensare in modo non giudicante, neutrale o compassionevole, possiamo imparare a essere comprensivi sulla difficoltà di mangiare in modo consapevole. Quando smettiamo di giudicarci, permettiamo a noi stessi di essere più presenti e attenti alla nostra alimentazione;
  • Lasciare andare: quando lasciamo andare permettiamo alla situazione di essere quello che è senza desiderare qualcosa di meglio. Per esempio, lasciare andare le forti emozioni legate all’alimentazione consente di gestirle in modo efficace e di non mangiare in modo eccessivo e inconsapevole per scappare da emozioni difficili;
  • Accettazione: attraverso essa accettiamo le cose così come sono senza cercare di cambiarle: è il primo passo per gestire e risolvere un problema, da lì si procede.
Com’è strutturato un percorso di mindfulness eating

Il corso di 8 incontri settimanali della durata di 2 ore circa è un laboratorio intensivo ed esperienziale che consente alla persona di apprendere nuove modalità funzionali di interazione con il cibo mirando in modo specifico all’acquisizione di:

  • principi generali della Mindfulness;
  • principi generali della Mindful Eating;
  • indicazioni di carattere scientifico per una sana alimentazione;
  • gestione di emozioni e pensieri disfunzionali legati all’assunzione del cibo;
  • riconoscimento dei segnali di fame e sazietà del proprio corpo;
  • differenziazione tra senso di sazietà e senso di pienezza;
  • approfondimento delle modalità sensoriali legate all’assunzione di cibo.

Il corso prevede finestre teoriche, esercizi guidati di meditazione Mindfulness (sitting meditation, body scan, walking meditation e yoga), ed esercizi esperienziali guidati di assaggio di vari cibi.

A chi è rivolto

Il protocollo Mindfulness Eating (MB-EAT) è rivolto, in generale, alle persone che sono interessate ad un percorso strutturato per acquisire maggiore consapevolezza di cosa e come mangiamo. Indaffarati nel nostro quotidiano, spesso succede che:

  • ci perdiamo il gusto di ciò che mangiamo;
  • non ci accorgiamo di quanto mangiamo;
  • ci sentiamo in colpa per quanto mangiamo
  • scarichiamo nel cibo le nostre frustrazioni
  • e tanto altro ancora…..

Allora noi pensiamo che bisogna imparare a osservare, riprendere contatto con i nostri sensi per riguadagnare il controllo sulle nostre abitudini e cominciare a scegliere e consumare con consapevolezza ciò che mangiamo.

Attenzione:
  • questo per-corso è rivolto a persone che hanno un rapporto complicato, difficile o disagiato con il cibo.
  • Non sostituisce terapie mediche e/o psicoterapiche relative a già diagnosticati Disturbi del Comportamento Alimentare.
  • Può affiancare le terapie in corso (di cui sopra), ma è consigliabile preventivamente il parere favorevole degli specialisti che hanno in carico la persona.
INSEGNANTI
Benedetta Balboni

Sociologa ed Educatrice Professionale. Maestra di Mindfulness che da anni accompagna le persone nella loro trasformazione. Creatrice della Community Italiana di Mindfulness e del podcast: MINDFULNESS CON BENEDETTA. Vicepresidente dell’Associazione B-Yourself Centro Mindfulness per la crescita ed il benessere della persona – APS. Ha iniziato a praticare la meditazione e il suo cammino spirituale da quando aveva 20 anni, avvicinandosi al training autogeno, allo yoga e al Reiki. Si è formata con i più grandi insegnanti italiani ed internazionali di Mindfulness e continua a formarsi per essere un riferimento competente ed empatico per chi cerca la propria consapevolezza. Qualificata per insegnare il Training Autogeno e i veri protocolli scientifici Mindfulness: MBSR, MB-EAT, MBCT-CA, IL FIORE DENTRO. Autrice dell’E-Book: ”l’Arte di essere sé stessi”. La Mindfulness è stata lo strumento che ha permesso la sua rinascita in un periodo particolarmente difficile della vita e da allora ha deciso di trasmettere a chi lo desiderasse la conoscenza della strada della consapevolezza.

Vincenzo Caporaso

Psicologo Psicoterapeuta. Nasce nel 1964 a Settimo Torinese. Psicologo, Psicoterapeuta, specializzato in psicoterapia sistemica relazionale presso il Centro Milanese di Terapia della Famiglia. Consegue a Bologna l’MBA (Master in Business Administration) e da allora Bologna diventa la sua città elettiva. È stato responsabile del Modulo Formativo di “Sviluppo delle Competenze Personali” nelle otto edizioni del Master On Line in Gestione d’Impresa, presso Profingest, Bologna (divenuta in seguito “Consorzio Alma” www.bbs.unibo.it), con un target composto da manager di aziende nazionali e multinazionali. Svolge attività di formazione (ad oggi per circa 4000 ore) per numerose organizzazioni pubbliche e private, profit e non profit. Negli anni continua ad affiancare il lavoro professionale con l’aggiornamento continuo: completa il corso per assistente didatta presso il Centro Bolognese di Terapia della Famiglia; diventa Counselor Prefessionale Sistemico; consegue un Master in Psicoterapia Biosistemica ad Approccio Corporeo presso la Società Italiana di Biosistemica di Bologna ed il titolo di Istruttore Mindfulness; partecipa a diverse formazioni mirate e specialistiche sulle applicazioni e sui Protocolli della Mindulness presso l’Istituto A.T. Beck di Roma. L’incontro con la Mindfulness cambia il suo modo di concepire l’esistenza stessa: ha dato inizio ad un processo di cambiamento consapevole che è tuttora in corso.

DATA E LUOGO

Il percorso si terrà online su piattaforma “google meet” dalle 18:30 alle 20:30 nelle seguenti date:

22 – 29 Settembre

06 – 13 – 20 – 27 Ottobre

03 – 17 Novembre

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
  • La quota di partecipazione è di 232 € pagabili, a mezzo bonifico, in due momenti (132 € prima dell’inizio del percorso; 100 € dopo il terzo incontro) + tessera associativa annuale Associazione Sati Mudita (per maggiori informazioni sulla tessera associativa clicca qui) da versare  a:

Associazione Sati Mudita c/o Intesa San Paolo spa
Iban IT83 E030 6909 6061 0000 0128 339
Bic BCITITMM
Causale: Causale: Nome – Cognome – MB-EAT 3

Per chi ha partecipato ai Per-Corsi strutturati (MBSR oppure MB-EAT) con B-Yourself oppure con il Centro Mindfulness Milano, è previsto uno sconto del 20% sul totale (esclusa tessera associativa)

  • L’iscrizione sarà ritenuta valida solo ad avvenuto versamento della prima quota.
  • In caso di annullamento del Per-Corso, sarà restituito l’ammontare totale di quanto versato.
  • Non è possibile recuperare gli incontri persi. L’interruzione del percorso, per qualunque motivo, non da diritto ad alcun rimborso.
  • Ricordiamo che la Tessera Associativa è obbligatoria, in quanto i nostri percorsi sono rivolti esclusivamente ai soci.

Il Per-corso sarà attivato con un numero minimo di partecipanti pari a dieci.

Per maggiori informazioni scrivere a: segreteria@centromindfulnessmilano.com

 
Fill out my online form.

Trattamento dei dati personali

Data

Set 22 2021 - Nov 17 2021

Ora

20:30 - 20:30

Luogo

online

Organizzatore

Centro Mindfulness Mi
Telefono
350-0650463
Email
segreteria@centromindfulnessmilano.com

No Comment

I commenti sono chiusi.