ATTENZIONE! 

Per iscriversi leggere attentamente le istruzioni nei singoli eventi!

 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Universi paralleli – Viaggio tra le realtà nascoste con Maurizio Luerti

28 Aprile 2019 @ 20:30 - 9 Febbraio 2020 @ 22:00

offerta libera
È POSSIBILE PARTECIPARE ANCHE AD UNA SINGOLA CONFERENZA

Il nostro è veramente il migliore dei mondi possibili come sosteneva Leibniz?

La fisica ipotizza che la realtà potrebbe consistere di moltissimi, forse infiniti, universi paralleli di cui nulla sappiamo, ma nei quali condurrebbero la loro esistenza copie di noi stessi, diverse tra loro magari solo per qualche dettaglio.

Un’ipotesi già presente nel pensiero di Auguste Blanqui, un precursore ottocentesco, almeno in occidente, del concetto del multiverso.

E di multiversi ce ne sono di diverso tipo: da quello patchwork a quello a brane e ciclico che deriva dalle teoria delle stringhe. Tuttavia è da una particolare interpretazione della fisica quantistica che emerge l’ipotesi più suggestiva del multiverso: la cosiddetta interpretazione a molti mondi. Da Hugh Everett a David Deutsch l’evoluzione della teoria ha condotto anche a un riesame dell’ordinario concetto di spazio-tempo, fino a superare le incongruenze dei paradossi dei viaggi temporali.

I mondi si trovano in dimensioni parallele alle quali apparentemente non abbiamo accesso. È possibile oltrepassare le barriere che ci separano da essi? C’è chi, partendo dagli assunti quantistici dei molti mondi ha sviluppato un’originale spiegazione dei fatti della vita quotidiana: così Vadim Zeland ipotizza l’esistenza dello spazio delle varianti, attraverso cui l’uomo si sposta concretizzando infinite possibilità di esistenze. Altri, come Carlos Castaneda, diffondono la verità degli sciamani dell’antico Messico, riconducendo all’attività del sognare una possibilità concreta di navigare tra le diverse realtà.

 

IL RELATORE:    

Maurizio Luerti è ingegnere, counselor e artista. Come ingegnere sviluppa progetti in ambito elettromedicale. Attualmente si occupa di fotobiomodulazione, ovvero del processo di trasferimento di segnali luminosi infrarossi ai tessuti cellulari. Lavorare con la luce è diventato il leitmotiv della sua vita. Ha iniziato ideando lampade nel contesto di un progetto ambizioso dal nome altisonante di luce dinamica e ha proseguito costruendo mini-torce per impieghi in microchirurgia. Inoltre, è cofondatore del movimento artistico neorelazionista e come scultore realizza opere luminose interattive. Nell’intendere la luce anche su un piano metaforico, nel senso di illuminare gli animi delle persone, portare luce nella loro vita, perseguire il benessere psico-fisico e spirituale dell’individuo, ha accresciuto la sua formazione dapprima con il reiki e successivamente conseguendo il diploma in counseling umanistico-esistenziale.

Da anni tiene conferenze dove il tema portante, più o meno esplicitato, è sempre la luce. Trae spunti di riflessione per un lavoro sulla persona a partire dalla scienza moderna (ma non soltanto): per esempio, dalle implicazioni filosofiche della teoria della relatività di Einstein dove la luce svolge il ruolo protagonista, fino alla fisica quantistica e la suggestiva formulazione dei molti mondi di David Deutsch. Nelle sue relazioni discute di fisica con un linguaggio accessibile a tutti, senza usare formule matematiche, stimolando la curiosità verso un mondo apparentemente intricato che sembra misterioso e magico e poi riconduce le scoperte, con processo analogico, alla vita quotidiana e alle questioni esistenziali.

Giacché tutto è intrinsecamente collegato, i suoi miei discorsi si fondano sulla visione sistemica della realtà, cioè sulla constatazione che tutto ciò che esiste è in relazione, ovvero collegato a livello chimico, fisico, psichico ecc., una consapevolezza acquisita dalla saggezza antica e avvallata ormai da molte scoperte della scienza moderna: dalla bioenergetica alla chiropratica, dalla psicologia transpersonale all’ecopsicologia, dalla medicina integrata alla fisica quantistica e alle neuroscienze.

 

DATA E LUOGO: Le conferenze si terranno presso il Centro Mindfulness Milano, via Cenisio 5, Milano.  In totale sono 10 incontri mensili da 1 ora e mezza ciascuno.

Introduzione al ciclo: Domenica 28 Aprile dalle ore 20.30 alle 21.30

1 Lo spazio e il tempo: Domenica 26 Maggio dalle ore 20.30 alle 22

2-3 La teoria della relatività: Domenica 23 Giugno e 7 Luglio dalle ore 20.30 alle 22

4-5 La fisica quantistica: Domenica 15 Settembre e 20 ottobre dalle ore 20.30 alle 22

6-7 I molti mondi: Domenica 24 Novembre e 15 Dicembre dalle ore 20.30 alle 22

8-9 Scivolare tra le realtà: Domenica 19 Gennaio e 9 Febbraio 2020 dalle ore 20.30 alle 22

 

COSTO: La partecipazione è ad offerta libera

 

PER INFO E ISCRIZIONI CONTATTARE: Per ulteriori informazioni: maurizio.luerti@gmail.com cell. 335474882

Fill out my online form.

Trattamento dei dati personali

Dettagli

Inizio:
28 Aprile @ 20:30
Fine:
9 Febbraio 2020 @ 22:00
Prezzo:
offerta libera
Categoria Evento:

Organizzatore

Centro Mindfulness Mi
Telefono:
350-0650463
Email:
segreteria@associazionemudita.org

Luogo

Centro MindfulnessMilano
Via Cenisio 5
Milano, Lombardia
+ Google Maps

on Gennaio 28 • by